Incroci, precedenza e corsie tra pescatori con il divergente

Incrocio tra pescatori con il divergenteIeri era una giornata perfetta per uscire con il divergente, sia per le giuste condizioni di pesca, sia perchè calato il vento sulla spiaggia si stava benissimo.

Ed infatti sulla spiaggia ci siamo ritrovati in 4 a pescare con il divergente.

Anche se la spiaggia è abbastanza lunga, 5 km, ci siamo ritrovati ad incrociarci più volte e non è che sia una cosa tanto agevole.

Infatti è chiaro che trave e barchino non possono incrociarsi e uno dei due pescatori deve tirare l’attrezzatura a terra.

La cosa più semplice è che uno dei due cambi direzione e si proceda quindi in coda. Secondo alcuni tra l’altro pescare in coda è anche più redditizio per chi sta dietro … Una tesi che deve comunque essere verificata nonostante provenga da pescatori esperti.
Comunque se nessuno dei due ha voglia  di cambiare direzione, si deve stabilire chi deve tirare a terra l’attrezzatura e far passare l’altro.


Ho letto una volta in internet che dovrebbe avere la precedenza chi ha il mare sulla destra.

Però questa è una regola non scritta e credo anche poco diffusa e non sempre conosciuta da chi si incontra e spesso non rispettata.

Quindi ci si regola sul momento e si cerca soprattutto di capire le intenzioni dell’altro.

Ieri ci siamo incrociati tutti più volte e non sono certo sorte discussioni, ma ad ogni incontro qualcuno ha manifestato per primo l’intenzione di tirare a terra e sono state occasioni di scambio di opinioni, in una giornata che non ha visto nessuno dei 4 pescare nulla, se non due spigolette piccole piccole che sono state nuovamente liberate in mare.

Per esempio se è molto che si sta trainando magari si può cogliere l’occasione per verificare che tutti gli ami siano puliti ed in pesca.

Oppure se un solo pescatore va incontro a due in coda è educato che sia il primo a tirare in secca.

Comunque sia, se chi lascia passare chi è da stabilire, è sicuro invece quali siano le modalità per passare.

Infatti chi tira a terra si prepara subito per ripartire.

Quindi stende il cavo e prepara i terminali lato terra solo leggermente spostati dal trave per non occupare tutta la spiaggia, ma avendo cura di lasciare abbastanza spazio sul lato mare.

Chi passa quindi deve fare molta attenzione a non calpestare i terminali in terra e dovrebbe essere abbastanza sicuro nel passare tra il trave ed il mare.

Il passaggio deve essere comunque abbastanza veloce, magari anche accellerando il passo, per non far restare troppo a lungo in secca l’altro pescatore.

spazio per passare con il divergente a terra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *