Forum

Benvenuto Ospite 

Mostra/Nascondi Header

Benvenuto ospite, scrivere in questo forum richiede registrazione.






Pagine: [1]
Autore ArgomentoIl legno
admin-Salv-
atore
Moderatore
Posts: 49
Permalink
Post Il legno
il: March 9, 2013, 18:13
Cita:

Vediamo se è possibile fare un progetto per la costruzione del Barchino Divergente collaborativo .

Punto per punto stabiliamo quali sono le preferenze di ognuno. Le preferenze della maggioranza dovrebbero coincidere con il progetto migliore.

Partiamo dal materiale: che legno usare ?

Per la costruzione del barchino si può usare:

- multistrato marino
- abete

Il multistrato marino è creato apposta per essere utilizzato negli accessori delle barche, è resistente all'acqua.

L'abete è più leggero, ma richiede accurata preparazione .

Qualche altro legno adatto ? Quale utilizzate ?

enrico
Nuovo
Posts: 1
Permalink
Post Re: Il legno
il: March 9, 2013, 19:44
Cita:

Salve, premetto che il mio barchino l' ho comprato già fatto, ed è di multi strato marino, ho visto in alcuni siti che vendono barchini parlare molto bene del legno di okume'. Però' dicono anche che è molto costoso.

cippalippa
Nuovo
Posts: 4
Permalink
Post Re: Il legno
il: March 11, 2013, 19:35
Cita:

qualsiasi legno po' essere usato per realizzare un barchino,l'importante e' che sia opportunamente verniciato e ritoccato quando la sabbia avra' tolto la vernice nella parte dove struscia sulla battigia,il mio secondo barchino,realizzato 25 anni fa' era di pioppo e lo ho adoperato fino all'anno scorso,il multistrato non e' esploso,ossia la colla non ha ceduto,chi volesse cimentarsi nella costruzione puo' usarlo tranquillamente,il vantaggio sta' nel fatto che si possono realizzare prototipi a basso costo,e se non sono soddisfacenti li si butta a cuor leggero,poi se il barchino va bene lo si puo' rifare in okume' marino,considerando pero' il peso maggiore del legno in fase di taratura della zavorra

admin-Salv-
atore
Moderatore
Posts: 49
Permalink
Post Re: Il legno
il: March 11, 2013, 20:22
Cita:

ok, ma ci sarà un legno migliore di un altro .
Meglio scegliere un legno leggero o un legno robusto ?

cippalippa
Nuovo
Posts: 4
Permalink
Post Re: Il legno
il: March 12, 2013, 21:12
Cita:

la classifica dei pesi del legno e' questa abete,multistrato di pioppo,mogano marino, okume' marino,l'abete se non e' super stagionato si puo' spaccare,cosa che non avviene con i multistato,poi dipende dal progetto del barchino,grande ,piccolo,piu' il legno e' leggero piu' bisogna zavorrarlo sulla pala esterna,mentre di contro la pala iterna piu' galleggia e piu' bilancia l'effetto d'ipennamento dell'estera,posizionando anche il maniglione piu' in basso,vicino alla linea di mezzeria longitudinale della pala piccola,per evitare l'effetto leva,quindi legni diversi,tarature diverse

massimilia-
no deiana
Nuovo
Posts: 3
Permalink
Post Re: Il legno
il: August 10, 2013, 03:24
Cita:

Salve
utilizzare legni pesanti e duri come il multistrato marino anche se resistenti all'acqua è secondo me sconveniente perchè determinano un barchino piuttosto pesante e faticoso da trainare, personalmente preferisco l'abete ( spessore 2 cm) che ha il vantaggio di essere economico, leggero, tenero da lavorare. Ovviamente deve essere perfettamente impermeabilizzato con diverse mani di verniciatura con il Flatting. Ultimamente mi sta venendo la tentazione di provare a costruire un barchino con la stessa tecnica con la quale da ragazzo mi costruivo le tavole da windsurf e cioè la sagoma di base in polistirolo rivestito di vetroresina, leggero e rigido esattamente come un catamarano!
vi farò sapere.......

admin-Salv-
atore
Moderatore
Posts: 49
Permalink
Post Re: Il legno
il: August 10, 2013, 08:27
Cita:

Idea innovativa, ma non è che poi è troppo leggero e non regge le onde ?

massimilia-
no deiana
Nuovo
Posts: 3
Permalink
Post Re: Il legno
il: August 10, 2013, 22:35
Cita:

Be sicuramente va pensato un sistema per zavorrare i due scafi (che potrebbe essere inserito sul polistirolo prima della resinatura e quindi sarebbe del tutto interno al barchino). Sul fatto di regger ele onde non mi preoccuperei piu di tanto, anche perchè personalmente non metto in mare l'attrezzatura se c'è troppa onda. E' vero che certe specie si prendono meglio con mare formato o in scaduta ma se l'onda è sopra i 100-150 cm io trovo difficoltà a pescare, non perchè si ribalta il barchino ma perchè l'onda colpisce il trave, ne produce la torsione ed è facile aggrovigliare tutto specie in entrata o in uscita dall'acqua, non si sentono le toccate, insomma è un problema! Quindi un barchino secondo me dovrebb essere realizzato in modo da lavorare con mare formato ma non certo con una tempesta!

Rondella-
Oristano
Avanzato
Posts: 71
Permalink
Post Re: Il legno
il: September 6, 2013, 19:31
Cita:

Ciao a tutti !
Io per il mio primo barchino ho usato abete sia per il prezzo sia perche' è molto facile reperirlo.
Domani spero di fare le prove in acqua per vedere il bilanciamento.
Spero che navighi e di non dover fare modifiche...

Filippo
Nuovo
Posts: 2
Permalink
Post Re: Il legno
il: June 18, 2015, 19:36
Cita:

Io dopo aver letto molto in internet ho deciso di cotruirlo in abete, economico e facile da lavorare. Manca ormai poco a terminarlo e spero funzioni bene...

Pagine: [1]
Mingle Forum by cartpauj
Versione: 1.0.34; Pagina caricata in: 0.044 secondi.