Con l’arrivo del freddo è finito il digiuno

spigola pescata il primo febbraio

Oggi mi sono ritagliato un pomeriggio libero perchè sapevo che era la giornata giusta .

Ed infatti finalmente ho pescato le prime spigole di questo 2012, interrompendo un digiuno prolungato che se anche era lo stesso che angustiava gli altri pescatori della zona, iniziava ad essere fastidioso ed a far sorgere dubbi perlomeno sull’attrezzatura.

Ma ho sempre pensato che il problema principale fosse questo inverno mite e che per iniziare a pescare doveva solo arrivare il freddo.

Ed oggi il freddo c’era, ma anche una giornata favorevole, con il mare con onda lunga, pulito e che ho subito individuato come la giornata giusta per pescare qualcosa.

Non è che poi numericamente e per peso abbia fatto una pesca eccezionale, ma vi dedico un articolo perchè simbolo della chiusura di un periodo negativo e spero l’inizio di un’attività di pesca più regolare .

Inoltre ho confermato (a proposito del sondaggio sull’ora giusta per pescare) che il mio momento migliore è poco prima del tramonto. Infatti ho pescato 2 spigole, la prima alle 17.00 e la seconda alle 17.25, quando iniziava ad ombreggiare. Continue reading

Raglou testa rossa

raglou testa rossa Questo sarà il mio prossimo acquisto.
Un Raglou Testa Rossa. O meglio 3-4 di questi splendidi pesciolini.

Nella generale scarsità di prede che sta caratterizzando la pesca con il divergente nella mia zona sembra che le poche spigole pescate siano state quasi tutte attirate da questo Raglou bianco con la testa di un bel rosso acceso.

Per il momento non ne ho di questa colorazione. Ne ho celesti, bianchi, grigi, verdi a strisce nere, ma ancora non ne ho mai acquistati di questo tipo.

Sono sempre convinto che più che la colorazione sia il movimento ad attrarre la spigola, ma visto che l’esperienza è la migliore insegnante e che adesso tutti consigliano questa colorazione lo proverò anche io.

Appena posso mi reco dal mio negozio di fiducia (con prezzi onesti). Un investimento di pochi euro che spero mi porti al più presto delle catture.
Continue reading

Niente piombo per i miei raglou

Mentre ero al negozio di attrezzature da pesca a comprare lenza, girelle ed ami per prepararmi dei nuovi terminali un vecchio pescatore ha comprato dei raglou come quelli che utilizzo io per il divergente.

Lui pesca a traina dalla barca ed anche per il fatto che è una persona anziana, legata a certe tradizioni, ho trovato strano comprasse questo tipo di artificiali.

Per questo ho scambiato qualche parola con lui, anche speranzoso di carpire qualche segreto di un vecchio pescatore.

Il consiglio che ho tratto è stato quello di piombare i raglou in modo che pescassero mezzo metro sotto il livello dell’acqua. Questo perchè dice che nel periodo invernale, con la famosa frenesia che prende la spigola, è meglio non pescare a pelo d’acqua come fanno normalmente questi leggeri artificiali.

Ho provato a seguire questo consiglio e i nuovi terminali che avevo comunque in programma di preparare li ho piombati.

Raglou con piombino davanti

Continue reading

Il raglou originale e l’imitazione

Confronto raglou originale e imitazione

I raglou (si pronuncia raglù) sono a detta di tutti i pescatori gli artificiali più adatti alla pesca con il divergente.

Si tratta di piccoli pesciolini in silicone, con l’asta dell’amo nascosta nel suo ventre, che hanno come caratteristica peculiare un movimento molto naturale.

Questo movimento è dato dalla particolare inclinazione e forma della coda.

I pesciolini, credo disponibili in 2 misurazioni, possono essere a tinta unita, normalmente bianchi, o colorati, a strisce o ventre bianco e dorso celeste/verde/grigio ecc.

Il costo non è esagerato, anche se ho trovato molta differenza di prezzo da un negozio all’altro, da un minimo di 2 euro ad un massimo di 6 euro l’uno. Continue reading