La pesca e la luna

foto luna piena Ancora gli impegni familiari mi tengono lontano dalla pesca e spero di riuscire a ritagliarmi un paio d’ore tra sabato e domenica.

Intanto quindi vi propongo un piccolo quesito: ritenete che le fasi lunari influiscano sul numero di prede catturate ?

Al di là dell’influenza della luna sulla marea, che sicuramente incide moltissimo sulla pesca, la luce o la sola presenza della luna influsice davvero sul numero di pesci catturati, anche di giorno ?

Beninteso che nella maggior parte dei casi si va a pescare quando si ha tempo e si è liberi da impegni familiari/lavorativi e che non si rinuncia certo ad una battuta di pesca solo perchè la luna, le onde, le maree, i venti non sono quelli ottimali, sembra che nel periodo di luna piena si peschi di meno.

Io ero portato a pensare che con l’aiuto della luce lunare i pesci approfittassero per mangiare anche di notte, ma sembra che al contrario la ricerca di cibo e quindi le possibilità di pesca diminuiscano quando la notte è rischiarata dal disco lunare .

Ma la maggior luce ha un’influenza solo secondaria in quanto anche di giorno con la luna piena dicono che dimunuisca il numero di catture . Continue reading

Andiamo a pesca seguendo le maree

Il contadino conosce bene qual’è la luna giusta per la semina e quella per il raccolto.

Esistono calendari e prontuari per aiutare il contadino nelle sue attività in concordia con le fasi lunari e stagionali.

Allo stesso modo il pescatore dovrebbe porre attenzione alle condizioni lunari, e anche come le fasi influenzano le maree oltre all’attività gravitazionale della luna.

Perchè è ormai riconosciuto che la fase di marea ha grande importanza nella pesca sportiva, perché influenza l’attività alimentare dei pesci.

La marea infatti influisce sulla posizione del pesce che seguondo il movimento delle acque tende ad avvicinarsi alla costa in presenza di alta marea e ad allontanarsi verso il largo in presenza di bassa marea.

Questo migrazione giornaliera comunque è molto condizionata dalla costa e dalle particolari condizioni di profondità e di tipicità del luogo di pesca.

E’ invece più importante il fatto che la marea influisce sull’attività alimentare dei pesci, che se anche non disdegnano mai di mangiare un boccone, hanno un picco di appetito in particolari condizioni e sono quindi più facilmente catturabili nelle ore che portano al culmine di alta marea, mentre la loro attività decresce nelle ore marginali della bassa marea.

Continue reading