Quali artificiali provate ?

esche a confrontoVisto che personalmente con la pesca sono fermo, e di conseguenza si fermano gli articoli del blog, promuovo in prima pagina questo commento di Paolo, che ringrazio per i suoi contributi, e che affronta un argomento che finora abbiamo ignorato.

Quasi tutti usiamo i raglou, sono buoni, ma non è detto che non ci sia di meglio ed anzi provare a cambiare ogni tanto può portare dei risultati.

Scrive Paolo:

eccomi qua,sempre alla ricerca di metodi e mezzi nuovi per innovare questo stupendo metodo di pesca.

Granpescatore

I Raglou di nuovo tipo mi stanno deludendo molto,sul mio trave monto gli insuperabili granpescatore n°1 che vanno benissimo nella schiuma e mare mosso,ma quando il mare e’ calmo,per insidiare le spigole che si avvicinano per la frega,i siliconi vanno meglio.

Mi rivolgo a chi desidera saperne di piu’ come per esempio chi pratica lo spinning in mare,e proprio da loro,leggendo sui forum e girando su internet ho visto che ci sono una miriade di esche nuove in silicone ,quindi mi sono proposto di provarle col barchino. Continue reading

L’amo al centro dell’esca

la spigola abbocca all'ancorotto al centroQuesto è un particolare della foto della spigola pescata sabato scorso (questo fine settimana non sono potuto andare a pesca).

La posto come esempio di come la spigola attacchi le sue prede.

Il rapala è abbastanza lungo, a tre ancorotti.

Non è un caso che la spigola sia rimasta allamata all’ancorotto di centro.

Infatti come molti altri predatori attacca la sua preda colpendola al centro.

Non la insegue prendendola per la coda, come forse si è portati ad immaginare, ma la attacca lateralmente.

Tenere a mente questo comportamento è molto importante se si vuol provare a preparare qualche esca artificiale da soli.

Così come i raglou che utilizziamo tutti hanno un unico amo al centro del corpo, allo stesso modo se costruiamo la nostra esca bisogna posizionarvi l’amo al centro. Continue reading