Come costruire il barchino divergente: video tutorial

Costruire da soli il barchno divergente non è difficile . Certamente serve un minimo di manualità e gli attrezzi giusti, ma la composizione del barchino è fatta da pochi pezzi semplici. Non bisogna essere provetti falegnami per costruire un barchino divergente .

In questo video pubblicato su youtube viene mostrata la costruzione di un barchino passo-passo, dal progetto alla prova in mare . Ci sono degli argomenti non affrontati, come il legno da usare e dove trovare il braccio a cui agganciare il trave, ma è un buon tutorial per chi non ha mai costruito un barchino .

Il progetto iniziale tra l’altro è uno di quelli che abbiamo pubblicato noi, lo trovate qui . Continue reading

Il barchino ? Poche regole e fantasia

barchino esempio 1
Molti mi chiedono le misure per costruire il barchino divergente .

Nella pagina cosa è la pesca con il divergente ci sono un paio di esempi, ma le misure non sono fisse e non sono neanche la cosa più importante .

La cosa importante sono le due derive, di dimensioni diverse, per cui una sposta più acqua dell’altra e di conseguenza riceve una maggiore spinta . E’ questa asimmetria, con la deriva più grande più al largo di quella più piccola, a far si che il barchino diverga verso il largo e permetta questo tipo di pesca.

Una volta tenuto presente questo concetto si può provare a costruire il barchino, anche ad occhio o secondo la propria fantasia . Altri aspetti, le misure, il peso, la sagomatura, la distanza l’una dall’altra delle derive, possono migliorare o peggiorare questa divergenza. Sta ad ognuno trovare le proprie proporzioni .

Ho usato le immagini di un filmato di youtube che mostra esattamente come il barchino non sia una cosa scolpita e fissa, ma che ci si può mettere anche un po’ di personalità. E mone6595 (lo pseudonimo usato su youtube) ha dimostrato che ci si può anche allontanare dall’immagine di un barchino classico. Continue reading

La costruzione del barchino secondo Tom

un barchino divergente tutto nero Questo è l’ultimo barchino divergente costruito da Tom, di cui probabilmente avrete già letto i tanti interventi su questo sito.

La costruzione di questo barchino è dettagliata con molte foto illustrative che potete trovare nella guida alla costruzione del barchino divergente perfetto  pubblicata sul suo blog.

Tra l’altro sullo stesso sito ho approfondito l’argomento lievito madre, che tanto tempo fa ho provato anche io, ma mi è venuto troppo acido, ma questo è un altro discorso.

Parlando del barchino dalla guida di Tom viene fuori una costruzione molto semplice, alla portata di tutti. Il lavoro di maggior difficoltà è lo smussamento delle derive, che deve essere preciso e ben fatto, per la buona navigazione.

Questo barchino è realizzato con legno di abete con queste misure: 65×20 cm per la pala esterna, 50×18 cm per quella interna,  39×5 cm le due traverse.  Le misure non sono mai identiche, ognuno penso che abbia le sue preferite.

Rispetto al mio barchino è un po’ più basso, ma più largo, ma si tratta di due centrimetri di differenza.

Di originale ho trovato, almeno per quanto ho visto finora io, la posizione del contrappeso e la lavorazione delle traverse. Continue reading

Il barchino che non si capovolge mai


Oggi vi invito a vedere un nuovo filmato .

Il filmato ed il barchino protagonista sono stati realizzati da Paolo, lettore di questo blog.

Paolo, con cui ho avuto modo di scambiare qualche email, è molto orgoglioso del suo barchino da tempesta .

Nome appropriato per questo barchino divergente che non si rovescia mai, neanche in condizioni di mare proibitive, come quelle che vediamo nel filmato .

Cosa rende speciale questo barchino ? la sagoma delle derive, i materiali ed il baricentro che sono stati accuratamente selezionati per arrivare al risultato che vediamo.

Non solo il barchino non si rovescia, ma tiene la sua navigazione, non viene trascinato a terra dalla forza delle onde.

Qualcuno ha un barchino che riuscirebbe a stare dietro a quello di Paolo in un mare in tempesta ? Continue reading

video: costruzione e test del barchino divergente


La pesca attiva non mi ricordo neanche io più cosa sia. Non sono più andato a pesca e mi sa che per quest’anno la mia stagione è già finita.   C’est la vie . Altri impegni, poco tempo. Anche un po’ di pigrizia, sapendo che posso uscire al massimo per due ore, compreso andare e tornare, preferisco non uscire per niente.

Mi consolo guardando un po’ di filmati su youtube e questo mi è sembrato veramente bello.

Il filmato parte dalla costruzione del barchino, fatta con estrema cura, al test in mare con la magnifica idea di montare una telecamera  a bordo. Ho già fatto i complimenti a Marco, l’autore di questo filmato, su youtube. Continue reading

Catture estive con Luna Rossa

Barchino divergente luna rossa di Nicola

Come saprete la mia attività di pesca estiva è ferma e probabilmente, visto che ho motivo di credere che il bel tempo e la stagione turistica si allungheranno per tutto settembre, prima di ottobre non riprenderò a pescare con il divergente .

Ma molti continuano a pescare anche in estate, con soddisfazione, come Nicola che mi ha inviato questa foto per la pubblicazione e che ringrazio, come ringrazio i tanti che mi scrivono email in privato e che testimoniano il gradimento per questo blog.

Nicola ha catturato una bella spigoletta e due sugarelli.  Non so dove e con quale esca (dei raglou completamente bianchi mi sembra di capire dalla foto) e magari attendiamo un suo commento di aggiornamento.

Se ha pescato nello stesso posto che vediamo sullo sfondo del barchino, confermerebbe una mia predilizione per le spiagge ghiaiose, come luogo di pesca alla traina ideale, piuttosto che quelle sabbiose.  Peccato che dalle mie parti ci siano solo spiagge sabbiose, a parte qualche breve tratto.

Comunque più che i pesci catturati mi ha interessato il barchino, che Nicola ha costruitio con le sue mani. Continue reading