Spiaggia pulita e mare pulito, altrimenti è tutto più difficile.

Il mare, specialmente d’inverno, muta continuamente. Da un giorno all’altro possiamo trovare  il mare e la spiaggia completamente diversi e montagne di alghe possono arrivare e scomparire quasi misteriosamente.

Le alghe possono essere solo a mare, solo sulla spiaggia o sia a mare che in spiaggia.

Mentre normalmente per pescare da terra quello che interessa è un mare pulito, per pescare con il divergente è importante che lo sia anche la spiaggia.

Infatti l’attrezzatura viene sistemata allungata sulla spiaggia e poi trascinata, e se la riva non è pulita gli ami o le lenze possono agganciarsi allo sporco e trascinarlo in mare rendendo inutile la traina o addirittura impedendo la partenza stessa.

Continue reading

La boa e gli altri nemici della traina con il barchino divergente

Il mare sporco, con alghe ed altro in superficie è un nemico anche della traina tradizionale. Solo che con il divergente è più complicato ripulire gli ami visto che ogni volta si dovrebbe riportare tutto a terra e ripartire.

La spiaggia frequentata è un altro problema. Abbiamo bisogno di lunghi tratti per camminare. Ovviamente a mare non ci deve essere nessuno che fa il bagno, ma noi peschiamo in autunno ed inverno, ne barchette di altri pescatori.

Ma anche la spiaggia deve essere libera. Incontrare altri pescatori con la canna o a loro volta con il barchino significa dover invertire la rotta e tornare indietro.

Ma ho eletto a nemico numero 1 del barchino divergente la maledetta boa .

Continue reading