Ma cammina !

camminare sulla spiaggiaMi sembra che il numero di pescatori con il barchino stia aumentando, stiamo diventando numerosi.

E per i nuovi arrivati ecco un piccolo sunto della tecnica da usare in questo tipo di pesca.

Domanda: Come si fa la partenza ?
Risposta:  Stendi la tua attrezzatura sulla spiaggia, posiziona il barchino e cammina

D: come faccio a fare andare il barchino al largo ?
R: cammina, lasciando a poco a poco il trave

D: cosa devo fare aspettando che abbocchi ?
R: cammina

D: come faccio a tornare indietro ?
R:  cammina avvolgendo, quando il barchino è alla tua altezza dai uno strattone e poi cammina dall’altra parte

D: ha abboccato. Cosa faccio ?
R: cammina avvolgendo fino a che non puoi afferrare il terminale con il pesce (più info qui)

D: non abbocca nulla, cosa posso fare?
R: cammina ancora, prova più al largo, più a terra, cambia qualche esca con qualcosa di diverso

D: un onda ha rovesciato il barchino
R: cammina, si raddrizza da solo

D: con le onde o la corrente il barchino non riesce a prendere il largo
R: cammina più veloce

D: si è fatto tardi, è ora portare il barchino in terra
R: cammina riavvolgendo fino a che il barchino è a terra

Penso che abbiamo affrontato tutte le tecniche basi di questa pesca. Ho dimenticato forse qualche altra occasioni in cui bisogna camminare ?


P.S.  Per questo articolo semi-serio non credo ci sia bisogno di inviarvi la consueta email che vi avverte di nuove pubblicazioni. Non preoccupatevi se non vi è arrivata.  Se non vi arriva mai e gradite riceverla mandatemi una email (info@trainadallaspiaggia,it) per chiedere l’iscrizione alla newsletter.

P.S. 2  Ho aggiunto la possibilità di commentare con il vostro account facebook (o yahoo o hotmail), se siete collegati non c’è bisogno di mettere username ed email . Potete comunque tranquillamente continuare a commentare con il vecchio sistema, che tra l’altro per me è più facile da moderare.

7 Responses to Ma cammina !

  1. A me ultimamente è’ capitato di dover correre per andare a spiegare al proprietario di un cane di richiamare il suo animale che ficcava il naso tra i terminali del mio trave steso sulla spiaggia, con il rischio di rimanere allarmato. A proposito , ma non è’ vietato portare i cani in spiaggia, per di più’ sciolti? Io pesco a Ostia e qui è’ quasi impossibile fare una pescata senza che qualche cane venga a rompere le scatole. Giorni fa due grossi maremmani, mentre trainavo, mi sono venuti ad abbaiare contro, fortunatamente io non ho paura e ho mantenuto la calma, però è’ una rottura di scatole.intendiamoci, la colpa e’ dei padroni.

  2. Successo anche a me un sacco di volte. Addirittura i cani a mare che volevano addentare il barchino.

    Per legge il cane dovrebbe essere sempre al guinziaglio e con museruola e non è permesso portarli in spiaggia neanche in inverno.

    Poi capisco che il cane in quelle condizioni soffrirebbe e quindi li tollero, purchè siano educati loro ed i loro padroni.

    Di solito al grido “guardi che se ingoia un amo sono guai” corrono subito a riprenderseli.

     

  3. scusate ma secondo voi per trinare il barchino e’ piu’ efficace il nailon o il multifibra, e la lunghezza ideale dei terminali quale’ ….

    • io ho fatto un ibrido……..nel pezzo dove ci sono le girelle multifibra da 60 dove invece non ci sono nylon da 100

  4. sono due scuole di pensiero. la maggior parte di noi usano il nailon, qualcuno il multifibra. Io non l’ho usato mai il multifibra, ma il più esperto della zona me lo consiglia sempre.

    Lunghezza terminali: 2,5 metri ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *