Come costruire il barchino divergente: video tutorial

Costruire da soli il barchno divergente non è difficile . Certamente serve un minimo di manualità e gli attrezzi giusti, ma la composizione del barchino è fatta da pochi pezzi semplici. Non bisogna essere provetti falegnami per costruire un barchino divergente .

In questo video pubblicato su youtube viene mostrata la costruzione di un barchino passo-passo, dal progetto alla prova in mare . Ci sono degli argomenti non affrontati, come il legno da usare e dove trovare il braccio a cui agganciare il trave, ma è un buon tutorial per chi non ha mai costruito un barchino .

Il progetto iniziale tra l’altro è uno di quelli che abbiamo pubblicato noi, lo trovate qui . Continue reading

La fisica del barchino divergente

Porto in evidenza questo commento lasciato da mazzapioda nella pagina Cosa è la pesca con il barchino divergente .

E’ molto tecnico, non ho capito tutti i passaggi, ma la dimostrazione matematica è riferita ad imbarcazioni vere e proprie, ed il barchino divergente non lo è .  Ad esempio nel suo baricentro, a differenza di un catamarano vero, c’è praticamente assenza di peso .

mazzapioda nella premessa parla della divergenza del barchino, il fenomeno per cui tirandolo da terra si riesce a spingerlo al largo . Purtroppo non chiarisce cosa sia la scomposizione delle forze di traino, ma nonostante lui lo neghi a lettere maiuscole, io resto convinto che la differente misura delle due derive e la loro proporzione sia fondamentale per una corretta divergenza.

Tutto il resto del commento è riferito alle misure progettuali per evitare il ribaltamento del barchino, argomento comunque fondamentale, anche se è molto teorico e non vedo come applicarlo alla costruzione del barchino.

Ecco il commento di  mazzapiodaaspetto le vostre risposte, sono sicuro che potremmo aprire un argomento vasto ed interessante.

Continue reading

Vogliono proibire il palamito e la nassa

Un lungo trave che sorregge ad intervalli regolari dei terminali con un unico amo, con un esca corposa, lasciato in acqua poche ore .

Questo è il palamito, chiamato coffa in Toscana .

Si stende da una barca, anche se esiste il palamito a vela, per stenderlo da terra con i venti favorevoli ed io l’ho visto fare anche con un modellino di barca con motore a scoppio.

coffa o palamito

La nassa è una gabbia costruita in vari materiali, una volta si usava con stecche di canna di bambu, adesso sono metallite, di plastica, di rete, che si immerge in acqua con un peso, in cui i pesci riescono ad entrare, ma non ad uscire. Continue reading

monofilo, fluorocarbon e intrecciati: i diversi tipi di lenza

i diversi tipi di lenza

i diversi tipi di lenza

La lenza è la parte più delicata che ci collega alla spigola appena catturata .

La lenza è continuamente sottoposta al deterioramento per effetto di acqua, luce solare, sale marino, freddo o caldo .

La lenza deve essere robusta, ma invisibile, flessibile ma non troppo, sopportare peso e torsioni .

Ci sono tre tipi fondamentali di lenze per quanto riguarda la pesca: monofilo, fluorocarbon e filo intrecciato. Ciascuno ha le qualità e le proprietà che li rendono utili per situazioni diverse. Ma ciascuno ha anche potenziali svantaggi che possono influenzare la loro efficacia in determinate situazioni. Continue reading

Idee per il barchino divergente: Galleggianti sul trave

inserire i galleggianti nel barchino divergente

In questo periodo estivo in cui molti barchini divergenti restano fermi, l’argomento più interessante mi pare quello proposto sul forum riguardo all’inserimento di galleggianti sul trave di traino del barchino.

L’ idea è quella di inserire ad intervalli regolari sul trave dei galleggianti in modo che il trave, con il barchino a navigare a lunghe distanze, non sia immerso in acqua, in modo da diminuire l’attrito e il peso di trascinamento.

La modifica sarebbe innovativa, c’è da capire se porta benefici e quali .

Considerando che non ho il barchino in mare, nè tantomeno un trave con galleggianti, posso solo trarre le mie conclusioni teoriche, per quelle che sono le mie conoscenze, senza controprova pratica in mare, che è quello che alla fine conta.

Il problema che si vorrebbe risolvere con i galleggianti sono due:

– il barchino è troppo pesante da trainare.

– decine di metri di trave in acqua frenano l’avanzata del barchino verso il largo

Continue reading

La giusta posizione del barchino

tempo di scannetto by @andrewbsm

Quando vado a pescare sono sempre solo. Ed impegnato nella pesca. Quindi diventa difficile scattare fotografie mentre pesco con il barchino divergente.

Per fortuna ho trovato su instagram una foto molto significativa di questo tipo di pesca, o dello scannetto come lo chiama il ragazzo autore della foto a cui ho ‘rubato lo scatto‘.

Una bella foto, una spiaggia deserta, il ragazzo che cammina, il mare poco mosso ed il barchino divergente.

Avete visto dov’è il barchino ?

Quasi perpendicolare a lui, cammina alla sua altezza.

Proprio come il mio barchino divergente ed è questo che vi volevo mostrare.

Almeno con il mare calmo o poco mosso il barchino in navigazione deve raggiungere il largo e camminare alla nostra altezza, con il trave quasi perpendicolare alla spiaggia.

Questo è un barchino che diverge bene.

Continue reading